Stefania + Simone

Che weekend, ragazzi! Bello e davvero entusiasmante. Sono molto felice di poter trovare il tempo per scrivere un nuovo articolo su questo mio blog, e a questo proposito potermi complimentare pubblicamente con Stefania e Simone. L'ho già fatto di persona, perché sentivo il desiderio di condividere tutta la mia emozione nei loro confronti; vedere una coppia così emozionata e poi così felice, è meraviglioso; quasi educativo, se vogliamo. Rimarranno un punto di riferimento per il mio lavoro e per la mia crescita professionale. In primis perché mi hanno permesso di immortalare le loro più vere e più profonde emozioni, poi perché hanno avuto il buon gusto di organizzare un matrimonio perfetto in ogni minimo particolare. Ma facciamo un passo indietro nel tempo. Sabato, 4 Luglio, primissimo pomeriggio. Arrivo a casa di Stefania, bella già senza trucco e con tutta una emozione che si percepiva a fior di pelle. Intonro una famiglia amorevole e con tante nipotine pronte ad accompagnare la zia fin sull'altare. Bene, benissimo. Nel frattempo, il mio socio Alessandro Tarantino si trova ad Isca, a casa di Simone. Ci sentiamo un attimo e mi dice che è tutto ok. Troppi chilometri separano le case degli sposi, quindi sarebbe stato quasi impossibile poter documentare entrambe le preparazioni attraverso un solo punto di vista.

Tutto inizia e procede per il meglio. Un meraviglioso abito avvolge la regina della giornata, Stefania: le sta benissimo e a tratti riesce a celare l'ansia che sta salendo. Mancherà meno di un'ora e fra poco sarà "Sì".

Il caldo inizia a farsi sentire, sono giorni difficili per chi fa il nostro mestiere. Così si scappa in chiesa, il bellissimo "San Giovanni", nel centro di Catanzaro.

Simone, ovviamente, è già lì da almeno mezz'ora. Già da lontano scorgo dei lacrimoni pieni come fossero un fiume in piena. E' emozionato, ed ha ragione ad esserlo.

Wow, io sono già carico e le macchine fotografiche mi stanno per esplodere in mano. Quella di Stefania sarà un'entrata meravigliosa: ogni metro che la porterà all'altare mi darà modo di raccogliere una fortissima emozione. Ecco, ci risiamo: mi commuovo anche io.

Chi celebra il rito? Don Lorenzo! Fantastico, è una persona così cordiale che ci darà modo di muoverci seguendo le necessità di noi reportagisti.

Cerimonia perfetta, qualche scatto al tramonto catanzarese che avvolge tutto il complesso del San Giovanni e poi via fino a Lamezia, dove arriviamo in una location F A N T A S T I C A! Tenuta Statti. Prima volta per me, e che peccato a non averla scoperta prima. Se avessi modo di poter recensire tutte le location che mi capiteranno davanti agli occhi, questa sarebbe quella - di sicuro - a ricevere le 5 stelle. Tutto perfetto, dal servizio, all'eleganza del personale, alla bellezza dei diversi ambienti. Davvero non sembrava di stare neanche in Calabria, terra, aihmè, relegata a sopportare brutture architettoniche e mediocrità nel servizio. Che bella atmosfera, che bella gente e davvero che ottimo cibo! Boom, + 2 kg per me! Mi ero ripromesso di serrare le fauci, ma davanti a quel ben di Dio, sono partito di forchetta. Meglio così, mi sparerò qualche chilometro in più di bicicletta.

Ma torniamo a Stefania e Simone; finalmente sono più rilassati, e si vede. Spesso si consedono a dei baci talmente tanto "hot" che ho dovuto bacchettarli. Oh, ci sono dei bambini che guarderanno le foto!

Be', cena meravigliosa. Abbastanza rapida, giusto per rilanciarsi su uno straordinario bouffet di dolci. Ovviamente, io, non mi faccio mancare neanche quelli.

No problem, tanto continueremo a fare qualche altro scatto. E così sarà, soprattutto nel momento di chiusura, quando Simone mi svela di essere anche un musicista, nonché componente di una cover band di Rino Gaetano. Figo, adoro Rino! Ed infatti tutto il pathos del nostro amato cantante crotonese si sentirà sulle note de "il cielo è sempre più blu", magistralmente interpretata dal fratello di Simone (ovviamente non ricordo il nome, quindi non farò finta di saperlo per poi non scriverlo). Ultime note e poi, via! Tutti a casa. Almeno io ed i ragazzi della troupe, mentre Stefania e Simone rimarranno a dormire lì, a Lamezia,ed approfondire la questione dei baci "hot" che poco prima stavano per rovinare i miei "rullini".

Ed anche questa è fatta, alla prossima!

38 visualizzazioni

Home   |   Chi sono   |   Matrimoni   |   Editing per Fotografi   |   Blog   |   FAQs   |   Contattami

  • Facebook
  • Instagram
  • Nero Twitter Icon

gisko.net / gisko.info © 2020

Viale Giovanni XXIII, 28 - Sant'Elia di Pentone - Catanzaro | giovanni.scozzafava@gmail.com | 3408022437